Effetto serra

 

Nell'igloo di Fred puoi trovare anche

 
   
     
 

Il problema ambientale che coinvolge i refrigeranti HFC

 
     

 

   

 

 

L’ effetto serra è un fenomeno naturale che permette la nostra sopravvivenza e quella di tutta la vita sulla Terra. I gas serra naturali come la CO2 e il metano intrappolano infatti nell’atmosfera il calore della radiazione solare, aumentando notevolmente le temperature medie superficiali del pianeta, da -18 °C a +14 °C.

All'effetto serra di tipo naturale si affianca, però, anche quello di origine antropica, (il cosiddetto Global Warming), in grado di portare al verificarsi dei cambiamenti climatici.
Nell’ultimo secolo l'aumento dell'effetto serra si è intensificato in modo preoccupante a causa delle attività antropiche, prima fra tutte l’uso di combustibili fossili. Come conseguenza, la concentrazione di gas serra in atmosfera, in particolare di CO2, si è impennata, facendo aumentare anche le temperature medie globali.
In questo modo si è avuto un accumulo nell’atmosfera di sostanze che non permettono lo smaltimento del calore derivante dall’irraggiamento solare e dalle attività umane.
L'elevata concentrazione di tali sostanze nella parte più "esterna" dell'atmosfera impedisce al calore riflesso dalla superficie terrestre (o prodotto direttamente dalla superficie terrestre) di disperdersi.
Esso rimane, quindi, imprigionato nell'atmosfera provocando un innalzamento della temperatura dell'aria.

Anche i refrigeranti contribuiscono, in maniera diretta ed indiretta, ad aumentare l’effetto serra.
Per quantificare l’impatto di ciascun tipo di refrigerante sull’innalzamento della temperatura vengono utilizzati alcuni parametri quali il GWP e il TEWI o metodi come l’LCCP.
Il problema legato all'effetto serra è la principale causa per cui ll'Unione Europea ha deciso di promulgare il Regolamento CE 842/2006 e, successivamente, il Regolamento Europeo 517/2014 che impongono la certificazione del personale (patentino) che maneggia i refrigeranti HFC e di  controllare periodicamente i circuiti frigoriferi in modo da contenere le fughe di refrigerante.

 Secondo dati pubblicati dal WMO (Organizzazione Meteorologica Mondiale) nel 2013 i gas serra atmosferici hanno toccato un nuovo record: la CO2 ha raggiunto il 142% del valore del 1750 (in era preindustriale), e il metano e l’ossido di diazoto rispettivamente il 253% e il 121%.

 

© www.interfred.it - Il portale del freddo - Tutti i diritti riservati

Effetto serra

Ultimo accesso 18/06/2019 ore 20:32:32

Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

ID pagina: 157 - N004  

Visite odierne:

 

 

Data creazione: 30/12/2001

Visite totali: 12219

Ultimo aggiornamento: 29/07/2017

                                                 

Visite pagina

2004

186

2005

985

2006

1694

2007

2412

2008

3276

2009

3965

2010

4864

2011

6052

2012

7272

2013

8652

2014

2015