Pulizia condensatore e scambiatori

 

Igloo

Nell'igloo di Fred puoi trovare anche

 

Eliminare polvere, sporcizia, grassi e altre sostanze inquinanti

 

 

 

 

Circuito frigorifero - Batteria alettata - Sporcizia - Soffiatura - Idropulitrice - Schiume saponose - Bicarbonato di sodio - Pompa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pompa pulizia condensatore

 

Una delle operazioni più importanti da eseguire se si vuole che il circuito frigorifero lavori bene è la pulizia esterna del condensatore ad aria.
Ovviamente nel caso di pompa di calore ad aria lo scambiatore esterno da pulire è l'evaporatore.

 

 

Cause di sporcizia

 

Tutti gli scambiatori posizionati all'esterno vanno soggetti a sporcamento. Le cause più comuni le possiamo identificare nella polvere, foglie, rifiuti vari e tutto quanto è capace di imbrattare la sua superficie esterna.
Anche piccoli animali o insetti possono insinuarsi tra le alette e trovare un ambiente favorevole per costruire la loro "casa".

 

 

Conseguenze
di un condensatore sporco

 

Quando il condensatore è imbrattato di sporcizia il circuito frigorifero funziona male.
La pressione di condensazione aumenta e di conseguenza anche quella di evaporazione. Il compressore va sotto sforzo ed aumenta il suo assorbimento di corrente. Inoltre si riscalda di più ed aumentano i consumi energetici.

 

 

Come eseguire la pulizia

 

La pulizia della superficie esterna del condensatore può essere fatta in diversi modi.
Per togliere la polvere o i materiali solidi non aggregati di piccole dimensioni che risultano semplicemente depositati sulla superficie esterna si può procedere alla sua soffiatura energica.
In caso ci siano sporcizia o materiali incrostati, e quindi intimamente legati alla superficie esterna, si può impiegare una idropulitirice badando a non esagerare con la pressione dell'acqua per evitare danni alle alette.
Se la superficie è imbrattata con sostanze grasse allora si possono impiegare apposite schiume saponose che possono essere irrorate attraverso le alette.
Lo svantaggio di queste schiume è che al termine della pulizia tendono a lasciare unta la superficie esterna della batteria: tale unto si lega ben presto alla polvere formando fanghiglia sulla superficie. Un'alternativa a questo inconveniente potrebbe essere quello di lavare la superficie dello scambiatore con acqua e bicarbonato.

 

 

Uso di una pompa irroratrice

 

Per migliorare la distribuzione delle sostanze spruzzate sulle batterie alettate esistono specifiche pompe irroratrici composte da un serbatoio e da una lancia che serve a disperdere il detergente sulla batteria stessa.
Il detergente è immagazzinato in un serbatoio abbastanza capiente in modo da ridurre il numero dei riempimenti. Il serbatoio può anche essere trasportato a spalle come uno zaino (vedi figura).
Il liquido all'interno del serbatoio rimane sempre alla medesima pressione proprio grazie ad una pompa elettrica alimentata a batterie che hanno una carica che può durare anche una decina di ore.

 

 

 

 

         
                                                                   
  Visite pagina 2019 192 2020 2021 2022 2023 2024 2025 2026 2027 2028 2029 2030 2031 2032 2033 2034