w w w . i n t e r f r e d . i t

Curiosità

Fatti, personaggi e novità riguardanti il mondo del freddo

RAFFREDDARE I CHIP
Settembre 2007 - L'aria ionizzata risulta essere un ottimo strumento per raffreddare i chip. Sperimentalmente s'è trovato che un flusso di ioni è in grado di portare da 60 a 35 °C la temperatura dei transistor, con un'efficienza molto maggiore di quella delle attuali ventole impiegate allo scopo. Rimane da risolvere il problema della miniaturizzazione del dispositivo di produzione degli ioni.

IL RIPOSO...DEGLI ATLETI
Febbraio 2006 - Nuove tecniche di allenamento prevedono che gli atleti che devono smaltire il lattosio accumulato nei muscoli permangono, opportunamente vestiti, in ambienti a -150 °C per tempi brevissimi.
La sperimentazione in atto non ha ancora chiarito i motivi per cui il freddo aiuti gli atleti a smaltire la fatica.

IL FREDDO IN MEDICINA
Ottobre 2005 Aumenta l'impiego del freddo nelle cure mediche. Esso ormai viene usato non solo nel caso dei dolori accompagnati da gonfiori e infiammazioni, ma anche per la cura di ferite, riducendo la circolazione sanguigna. Inoltre il freddo aiuta il recupero delle persone uscite dal coma, permette di limitare i danni alle cellule celebrali durante gli arresti cardiaci e offre un'interessante prospettiva nella microchirurgia, dove risulta alternativo ai metodi tradizionali, permettendo la congelazione rapida delle cellule da asportare.

IL GHIACCIAIO IMPACCHETTATO
Aprile 2005 -  L'effetto serra, ed il conseguente rialzo delle temperature, portano ad un progressivo ritiro dei ghiacciai delle Alpi. Così, in Svizzera, hanno pensato di "impacchettare" il ghiacciaio Gurschen, ad Andermatt, con uno strato di plastica: 3 mila metri quadri ricoperti da uno strato di 1 cm di una schiuma speciale in PVC, per un costo complessivo di 65 mila euro. 
La speranza è che così i raggi del sole vengano riflessi e, durante il periodo estivo, il ghiacciaio non si ritiri ulteriormente, come è invece successo negli ultimi anni.

IL GHIACCIAIO RESTITUISCE
TRE SOLDATI DELLA GRANDE GUERRA

Agosto 2004 - Presso cima San Matteo, sul Piz Giumela (provincia di Trento), sono stati ritrovati i corpi di tre soldati dell'esercito austro-ungarico morti durante la Guerra del '15-18, grazie al ritiro del ghiacciaio dei Forni che per oltre 80 anni li ha conservati.
La loro morte viene fatta risalire al 3 settembre 1918, quando circa 500 kaiserjäger e kaiserschützen attaccarono gli alpini italiani per conquistare la cima in loro possesso dal 13 agosto.
Il corpo dei tre soldati austriaci è risultato mummificato e congelato, proprio come successo a Ötzi, la mummia conservata presso il Museo di Bolzano.
Il corpo di due soldati è stato subito tumulato nel cimitero di Pejo, mentre il terzo è stato oggetto di studi da parte dei medici del reparto di anatomia patologica dell'ospedale di Bolzano, che già condussero analoghi studi su Ötzi.

IL FRIGORIFERO....
DELLE FORMICHE

Maggio 2003 - Ricercatori americani stanno lavorando alla produzione di un circuito frigorifero delle dimensioni di 100 x 100 x 1 mm funzionante a R134a. La sua potenza frigorifera è di 3 watt.
Il compressore e il dispositivo di espansione sono collocati su un microchip. Il circuito permette di ottenere coefficienti di scambio di calore elevatissimi.
In futuro si pensa di assemblare tale circuito assieme a centinaia di altri per rivestire indumenti microclimatizzati utilizzati da pompieri, squadre di soccorso o altro personale.

IL GHIACCIOLO CHE NON SI SCIOGLIE
Aprile 2003 - In Inghilterra una catena di supermercati ha deciso di lanciare, per la prossima estate, un nuovo tipo di ghiacciolo, che non si scioglie anche nelle  più torride giornate inglesi. Questo in seguito ai suggerimenti dei clienti, stufi di appiccicarsi le dita allo sciogliersi del ghiacciolo.
Sembra che anche sotto i raggi del sole questo nuovo tipo di ghiacciolo resista, trasformandosi in gelatina invece che iniziare a gocciolare.

I MIRACOLI DEL FREDDO
Giugno 2002
- In realtà, non è un miracolo. È il sapere scientifico, portato ai suoi massimi livelli.
Un bambino di 9 anni, dopo un intervento chirurgico con esito positivo, è stato oggetto di una grave aritmia che ha portato il suo cuore a battere 220 volte al minuto, quando la norma è tra i 70-90 battiti al minuto. Nessun farmaco è stato in grado di porre rimedio alla situazione. Ecco allora il "miracolo" del freddo. Il bambino è stato avvolto per tre giorni in un materassino termico al cui interno scorreva acqua fredda. La sua temperatura corporea è stata portata dai normali 37 °C a poco più di 28 °C, e così mantenuta per tre giorni. Questa ipotermia ha permesso di ridurre il fabbisogno quotidiano di ossigeno da parte del corpo del bambino, così il suo cuore ha cominciato a rallentare. Il resto lo hanno fatto i farmaci, diventati efficaci dopo che il freddo aveva compiuto il "miracolo".

LA LATTINA AUTORAFFREDDANTE
Marzo 2002
- Suh Won-Gil è il 39enne coreano che ha inventato la lattina autoraffreddante . Attraverso un'opportuna linguetta da strappare prima di consumare la lattina, infatti, si attiva un meccanismo interno alla lattina stessa che fa circolare in una piccola spirale un gas raffreddante. La spirale, immersa nel liquido della lattina, ne fa abbassare la sua temperatura, in circa 15 secondi, da 30 °C a quasi 0 °C.
Secondo quanto affermato da Suh Won Gil, il gas raffreddante non è dannoso per l'ambiente e per l'uomo e quindi non provocherebbe problemi nemmeno se accidentalmente finisse all'interno del liquido della lattina.

IN CELLA A -100 °C!
Terapia per alleviare i dolori, usando il freddo. La crioterapia sembra essere molto efficace per lenire i dolori articolari cronici. 
I pazienti vengono introdotti in una cella frigorifera che si trova ad una temperatura inferiore a -100 °C, per qualche minuto, senza vestiti. Dato il breve tempo di esposizione la temperatura del corpo non fa in tempo ad abbassarsi sensibilmente, ma l'effetto dell'aria fredda produce benefici effetti su di esso.
Tale terapia, originaria del Giappone, si è diffusa ultimamente anche in Europa.

IL GHIACCIOLO...DIMENTICATO
Nel 1905 un bambino statunitense di 11 anni (Frank Epperson) dimenticò fuori casa un bicchiere d'acqua e soda con un bastoncino all'interno. Grazie alla bassa temperatura notturna la mattina dopo trovò il bicchiere congelato.
Con un po' di acqua calda riuscì ad estrarre dal bicchiere il ghiacciolo che si era formato e lo assaggiò. Molti anni dopo decise di brevettare questa sua invenzione.

R22 DUE VOLTE DANNOSO
Aprile 2015 - In Siria è in corso una cruenta guerra tra forze governative e ribelli. Si ricorre ad ogni tipo di arma. Le bombole di R22 vengono usate come bombe. I ribelli hanno accusato le forze governative di usare le bombole di R22, vuote o piene di refrigerante, come vere e proprie bombe. All'interno delle bombole viene posto dell'esplosivo e poi le stesse vengono lanciate da elicotteri ed aeroplani.

IL POSTO PIÙ FREDDO AL MONDO
Febbraio 2013 - E' ufficialmente il luogo abitato più freddo del mondo il paesino di Oymyakon in Russia che ha raggiunto la temperatura di circa -68 °C. L'inverno qui dura ben otto mesi e mantenere calde le abitazioni non è certo facile: dipende in gran parte dalla foresta e dalla combustione del legno. Basterebbero cinque ore senza corrente per ghiacciare tutti i tubi e rendere impossibile la vita nel villaggio. I 500 abitanti del posto sono costretti a sfide quotidiane contro il freddo come l'inchiostro ghiacciato nelle penne, occhiali ibernati e c'è chi tiene l'automobile accesa tutto il giorno per paura di non riuscire più a farla ripartire.

TRPM8, LA RESPONSABILE DEL FREDDO
Marzo 2008 - I ricercatori dell'Università della California del Sud hanno scoperto che la proteina cerebrale TRPM8 è  responsabile della sensazione del freddo. È lei, infatti, che attiva i neuroni che poi ci fanno percepire la sensazione che ci porta ad avere i brividi lungo il collo e la colonna vertebrale.

GLI ICEBERG ED I PINGUINI
Gli iceberg hanno influenzato il DNA dei pinguini. Il confronto del DNA di pinguini attualmente viventi e di pinguini vissuti 6000 anni fa ha evidenziato sostanziali modifiche, probabilmente imputabili alla modifiche delle rotte migratorie dei pinguini provocate nei secoli dagli iceberg.

ANCHE A MILANO UN LOCALE DI GHIACCIO
Anche Milano ha il suo Ice Bar, molto simile all'albergo di ghiaccio che ogni hanno viene costruito in Svezia. Dall'arredo ai bicchieri, tutto è costruito con il ghiaccio che proviene direttamente dalla Svezia e che rifornisce il famoso albergo di
Jukkasjärvi. La temperatura interna viene mantenuta a -5 °C ed i clienti (al massimo 50-60 per volta) non possono rimanere al suo interno per più di 30 minuti.
Il bar, che si trova nella zona fiera di Milano, deve essere rinnovato periodicamente in quanto il calore che si infiltra al suo interno "consuma" il ghiaccio assottigliandone gli spessori.

ICE HOTEL, l'albergo di ghiaccio
Duecento chilometri oltre il circolo polare artico (a Jukkasjärvi, estremo nord della Svezia) esiste un albergo, l'Ice Hotel, fatto completamente di ghiaccio. O meglio: da novembre ad aprile esiste un albergo, perchè ad aprile si scioglie. Ogni anno, alla fine di novembre, 3000 tonnellate di ghiaccio..... >>>

                       
icebar2.1.jpg (11421 bytes)        

LE TEMPERATURE PIÙ BASSE REGISTRATE...
In Italia: Plateau Rosà: -34,6 °C
In Europa: Oymyakon (Russia): -68 °C
In Africa:Ifrane (Marocco): -23,9 °C
In Antartide: Vostock II: -89,2 °C
In Asia: Siberia: -69,8 °C
In Australia: Charloyye Pass: -23,0 °C
In nord America: Snag (Canada): -63,0 °C
In sud America: Sarmiento (Argentina): -33,0 °C

LA DIETA ANTIGELO
Gennaio 2005 - In inverno è meglio mangiare il 10% in più di calorie (la mattina a colazione), così il corpo può produrre più calore durante la giornata.
Per vincere il freddo conviene bere tè caldo piuttosto che bevande alcoliche: il tè causa una minore vasodilatazione e quindi fa disperdere meno calore al corpo.
La Coldiretti ha preparato una dieta particolarmente adatta in caso di freddo. Ecco quali sono i cibi da consumare di più in caso di clima rigido:
- cibi ricchi di vitamina A: carote, cicoria, fagiolini, ravanelli, spinaci, zucche, zucchine
- cibi ricchi di vitamina C: arance, clementine, kiwi, limoni, mandarini
- cibi ricchi di ferro e fibre: ceci, fagioli, fave secche, lenticchie, piselli
- cibi antibatterici: aglio e cipolle (possibilmente crudi)
- cibi ricche di proteine: carne (circa 1 grammo per ogni chilo di peso corporeo)

UN SATELLITE PER GLI ESCHIMESI
Marzo 2004 - Nel periodo primaverile, gli Eschimesi si spostano verso il limite dei ghiacci per poter pescare. Il caldo primaverile, però, provoca il distacco di banchise di ghiaccio, con il rischio che alcune persone rimangano intrappolate su di esse.
Un nuovo servizio di informazione, basato su rilevazioni satellitari, fornisce una mappa aggiornata dei ghiacci e dei loro limiti che si trovano nella Terra di Baffin, nell'arcipelago Artico canadese.
Qui il clima è molto rigido, va da +5 °C a -40 °C.
Le mappe possono essere consultate anche via internet all'indirizzo www.northernview.org.

UN FRIGORIFERO CHE FA CALDO
Se in una stanza si lascia la porta del frigorifero completamente spalancata la temperatura della stanza aumenta o dominuisce? E se si lascia aperta la porta di un congelatore?
Contrariamente a quanto si è portati a pensare, la temperatura della stanza comunque aumenta. Infatti, il freddo prodotto dal vano interno del frigorifero o del congelatore è sempre inferiore alla quantità di calore che il condensatore espelle, riscaldando l'aria della stanza.
Per raffreddare la stanza è necessario che il condensatore sia posto al di fuori del locale, come ad esempio avviene nei climatizzatori.

UN FREDDO...POLARE
L'atmosfera terrestre si compone di tre strati: la troposfera, che si estende dalla superficie della Terra fino a circa 10-12 km di altezza, la stratosfera, che si trova al di sopra della troposfera, ed infine la ionosfera.
La temperatura della stratosfera è variabile.  Al polo sud essa si aggira attorno a -80 °C mentre al polo nord..... fa più caldo, in quanto la temperatura media è di circa -70 °C. La maggior temperatura della stratosfera che sta al di sopra del polo nord è dovuta alla presenza di particolari fenomeni che creano una risalita di calore dalla parte bassa dell'atmosfera. Tali risalite sono dovute sostanzialmente alla presenza di grosse catene montuose nella parte nord dell'emisfero terrestre.

IL CIRCUITO
DEL LOUVRE

Ottobre 2006 - Un nuovo impianto frigorifero è stato installato presso il Museo del Louvre. Esso è il più grande d'Europa ed uno dei più grandi del mondo. Il suo circuito è lungo 52 km ed è dotato di un serbatoio di accumulo di acqua fredda di 52.000 m3. La capacità frigorifera è di 164 megawatt. Il refrigerante utilizzato è R134a.
L'acqua refrigerata viene inviata alle utenze a 4 °C e ritorna in centrale a 14 °C.

 

FREDDO IMPOSSIBILE

La più bassa temperatura raggiungibile in natura è di
-273,15 °C.
Tale temperatura non è mai stata raggiunta in realtà, anche se ci si è avvicinati moltissimo.
Le teorie formulate per i gas prevedono che a tale temperatura il volume e la pressione di un gas si annullino.

LE REAZIONI AL FREDDO

Il freddo viene avvertito di più quando c'è vento, o si è bagnati e c'è vento.
La funzione dei brividi (che sono provocati da un movimento muscolare) è quella di produrre calore attraverso una migliore circolazione del sangue. Di solito è il fegato che produce calore attraverso la bile e riscalda il sangue per aiutare i fenomeni digestivi.

IL FRIGORIFERO INTELLIGENTE

Marzo 2003 - Il frigorifero del futuro sarà dotato di un dispositivo in grado di leggere automaticamente e direttamente dagli alimenti conservati, le loro caratteristiche di conservazione (temperatura, data di scadenza, peso, ecc) così da gestire autonomamente la lista della spesa.

SI SCIOLGONO I GHIACCIAI

Agosto 2002 - In Himalaya il riscaldamento globale ha prodotto un aumento della temperatura media di 1 °C negli ultimi 30 anni. Questo fenomeno ha provocato lo scioglimento dei ghiacciai e un aumento del livello dei laghi della zona che raccolgono le acque fredde provenienti dal discioglimento. 

50 MILIONI DI ANNI FA

Gennaio 2002 - L'effetto serra sta provocando lo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord. Già 50 milioni di anni fa si era verificato un fenomeno simile che portò ad una nuova conformazione dei continenti e degli oceani.

POLO SUD PIU' FREDDO

Gennaio 2002 -  Il Polo Sud sta diventando sempre più freddo, a differenza della restante parte della Terra, ove le temperature medie tendono ad aumentare. La diminuzione di temperatura registrata è di quasi 1 °C in 10 anni.

IL FRIGORIFERO?
SOLO PER I PIU' FORTUNATI

Nella Corea del Nord il frigorifero è un elettrodomestico che spetta solo ai più fortunati. Per averlo è necessario iscriversi a delle liste ed una volta ottenuto è necessario metterlo in comune tra più famiglie.

I NOMI DEL FREDDO

  • fredDINO

  • fredDUCCIO

  • raffredDANTE

  • fredDARIO

  • frEDDAmente

 

 
 

© www.interfred.it - Il portale del freddo - Tutti i diritti riservati

Curiosità - Fatti, personaggi e novità riguardanti il mondo del freddo

Ultimo accesso 13/12/2018 ore 18:18:53

Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

ID pagina: 152 - V006

Visite odierne: 4

 

 

Data creazione: 12/03/2002

Visite totali: 12443

Ultimo aggiornamento: 16/07/2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

           

 

Visite pagina

2002

628

2003

1683

2004

2652

2005

3692

2006

4788

2007

5709

2008

6443

2009

7101

2010

7812

2011

8705

2012

9534

2013

10533

2014

10949

2015

11249

2016

11683

2017

12089

2018

12443

2019

2020

2021

2022

2023

2024

2025

2026

2027

2028

2029

2030

2031

2032

2033