Sanzioni impianti frigoriferi CFC - HCFC

 

Igloo

Nell'igloo di Fred puoi trovare anche

 

Multe per la violazione delle disposizioni di cui al Regolamento 1005/2009

     
  Multe - sanzioni - CFC - HCFC  
     

 

 

La Gazzetta Ufficiale n. 227 del 27 settembre 2013 riporta il testo del Decreto Legislativo n. 108 del 13 settembre 2013, che definisce le sanzioni in caso di violazione di quanto disposto dal Regolamento Europeo n. 1005/2009 sulle sostanze che riducono lo strato di ozono.

Sono interessati da tale decreto tutti i refrigeranti clorofluorocarburi (CFC come R12 o R502) e idroclorofluorocarburi (HCFC come R22)

 

Nella tabella sottostante viene riportata una sintesi delle sanzioni.

 

Ricordiamo che per "'impresa che gestisce apparecchiature di refrigerazione e condizionamento d'aria o pompe di calore"  si intende persona fisica o giuridica proprietaria dell'apparecchiatura o dell'impianto ovvero delegata dal proprietario ad assumere la responsabilità dell'esercizio e della manutenzione dell'apparecchiatura o dell'impianto.

 

 

! www.interfred.it declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze od omissioni presenti nella seguente sintesi

 

 

 

Sanzioni uso F-gas

Il patentino del frigorista

 

 

 

 

Soggetto   Infrazione

Articolo

Sanzione

Assistenza e manutenzione

 

Utilizzo di HCFC rigenerati o riciclati per manutenzione o assistenza di apparecchiature di refrigerazione e condizionamento d'aria e di pompe di calore senza tenuta di registro delle imprese che hanno fornito gli HCFC rigenerati e della provenienza degli HCFC riciclati

9

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 60.000 euro.

 

Mancato recupero delle sostanze controllate durante le operazioni di manutenzione, assistenza o smantellamento di prodotti ed apparecchiature

13

Sanzione amministrativa pecuniaria da 30.000 euro a 150.000 euro

  Utilizzo di HCFC rigenerati o riciclati per attività di manutenzione o assistenza di apparecchiature di refrigerazione e condizionamento d'aria e di pompe di calore, senza adempiere agli obblighi di etichettatura previsti

9

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 60.000 euro

Impresa che gestisce apparecchiature

 

Mancanza del registro dell’apparecchiatura; compilazione del registro con informazioni inesatte, incomplete e comunque non conformi a quanto previsto all'articolo 23, paragrafo 3, del Regolamento Europeo 1005/2009

14

Sanzione amministrativa pecuniaria da 3.000 euro a 18.000 euro.

 

Mancato controllo periodico della presenza di fughe di sostanze controllate in apparecchiature di refrigerazione e di condizionamento d'aria o pompe di calore con carica pari o superiore a 3 kg

14

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 100.000 euro.

 

Mancata adozione delle tecnologie disponibili e delle migliori pratiche per ridurre al minimo le fughe o le emissioni di sostanze controllate o di misure precauzionali praticabili per evitare e ridurre al minimo fughe ed emissioni di sostanze controllate.

14

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 100.000 euro

 

Gestione di apparecchiature di refrigerazione e condizionamento d'aria e di pompe di calore contenenti HCFC riciclati in quantità pari o superiore a 3 kg senza tenuta di registro delle quantità e del tipo di sostanze recuperate e aggiunte, nonché della società o del tecnico che ha effettuato la manutenzione o l’assistenza.

9

Sanzione amministrativa pecuniaria da 3.000 euro a 18.000 euro.

 

Gestione di apparecchiature di refrigerazione e di condizionamento d'aria o pompe di calore contenenti sostanze controllate nelle more della conclusione degli accordi di programma di cui all'articolo 6, comma 5, della legge 28 dicembre 1993, n. 549, così come modificata dalla legge 16 giugno 1997, n. 179

14

Sanzione amministrativa pecuniaria da 30.000 euro a 150.000 euro


Commercio & Produzione
 
 

Immissione sul mercato di sostanze controllate in contenitori non riutilizzabili

4

Arresto fino a tre anni e ammenda fino a 150.000 euro

 

Immissione sul mercato (eccetto che per motivi di rigenerazione o distruzione), produzione, utilizzazione, importazione o esportazione di sostanze controllate

3

Arresto fino a due anni e ammenda fino a 120.000 euro

 

Immissione sul mercato (eccetto che per motivi di rigenerazione o distruzione), importazione o esportazione di prodotti e apparecchiature che contengono o dipendono da sostanze controllate

5

Arresto fino a due anni e ammenda fino a 120.000 euro.

 

Superamento dei livelli di produzione consentiti di sostanze controllate i per ragioni di razionalizzazione industriale senza specifica autorizzazione

10

Arresto fino a diciotto mesi e ammenda fino a 100.000 euro

 

Importazione con regolare licenza di sostanze controllate in quantità eccedenti alle quote assegnate

11

Arresto fino a diciotto mesi e ammenda fino a 100.000 euro.

 

Importazione o esportazione da o verso Stati che non sono Parti del protocollo di Montreal, di sostanze controllate o prodotti ed apparecchiature che contengono o dipendono da dette sostanze

12

Arresto fino a tre anni e ammenda fino a 150.000 euro

 

Produzione o immissione sul mercato di sostanze controllate come agente di fabbricazione senza adempiere agli obblighi di etichettatura previsti

7

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 60.000 euro

 

Immissione sul mercato  di HCFC rigenerati o riciclati per attività di manutenzione o assistenza di apparecchiature di refrigerazione e condizionamento d'aria e di pompe di calore, senza adempiere agli obblighi di etichettatura previsti

9

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 60.000 euro

 

Utilizzo da parte di un impresa di sostanze controllate come materia prima o agente di fabbricazione senza adottare le tecnologie disponibili e le migliori pratiche per ridurre al minimo le fughe o le emissioni o altre misure precauzionali praticabili per evitare e ridurre al minimo fughe ed emissioni di sostanze

14

Sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 100.000 euro

 

Omessa presentazione, nel termine stabilito, della comunicazione relativa alla produzione, importazione, esportazione, distruzione, utilizzo come agente di fabbricazione di sostanze controllate, ovvero presentazione in modo incompleto, inesatto o non conforme a quanto previsto

16

Sanzione amministrativa pecuniaria da 3.000 euro a 18.000 euro

Recupero, riciclo, rigenerazione, distruzione

 

Distruzione di sostanze controllate e di prodotti che contengono tali sostanze tramite tecnologie differenti da quelle previste dal Regolamento Europeo 1005/2009

13

Sanzione amministrativa pecuniaria da 30.000 euro a 150.000 euro

 

Recupero, riciclo, rigenerazione e distruzione delle sostanze controllate nelle more della conclusione degli Accordi di Programma di cui all'articolo 6, comma 5, della legge 28 dicembre 1993, n. 549, così come modificata dalla legge 16 giugno 1997, n. 179

13

Sanzione amministrativa pecuniaria da 30.000 euro a 150.000 euro


NOTE:

Tutte le sanzioni verranno comminate salvo l'infrazione non costituisca reato

 
 

© www. interfred .it - Il portale del freddo - Tutti i diritti riservati

Sanzioni impianti frigoriferi CFC - HCFC

Ultimo accesso: 25/02/2020 ore 06:34:38

Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

ID pagina: 476- A170

Visite odierne:

 

W3C

Data creazione: 05/11/2013

Visite totali: 2726

Ultimo aggiornamento: 17/11/2014

                                                                   

 

Visite pagina

2013

67

2014

385

2015

804

2016

1295

2017

1817

2018

2273

2019

2655

2020

2726

2021

2022

2023

2024

2025

2026

2027

2028