INTERFRED  Logo interfred

Cool news

cristallo

Curiosità, fatti e persone del freddo

Etimologia del freddo

Il termine FREDDO deriva dal latino FRIGIDUM (da FRIGERE, essere freddo)



Che cos'è il freddo?

Sembra facile dare una definizione del freddo, una sensazione quotidiana. Tuttavia è luogo comune spiegare il freddo attraverso la negazione del suo contrario, il caldo.
Ecco alcune definizioni:

> La temperatura bassa e la sensazione che ne deriva.
(Da "Il grande dizionario Garzanti della lingua italiana")

> Mancanza di calore, sensazione prodotta dalla perdita o dalla mancanza di calore.
Da "Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli")

> La sensazione contraria al caldo.
(Da "Novissimo dizionario della lingua italiana" di F. Palazzi)

> La mancanza di calore. La sensazione contraria al caldo.
(Da "Vocabolario della lingua italiana" di Passerini Tosi)

> Sensazione penosa che prova l'organismo in seguito a sottrazione, diminuzione e perdita di calore al di sotto della temperatura fisiologica
(Da "Dizionario Enciclopedico Grolier")

> Il freddo è l'effetto della sottrazione di calore dalla massa di un corpo e si accompagna a modifiche di varia natura dello stato fisico, chimico, biologico del corpo.
(Da "Grande dizionario enciclopedico" UTET)



Responsabile del freddo

I ricercatori dell'Università della California del Sud hanno scoperto che la proteina cerebrale TRPM8 è responsabile della sensazione del freddo. È lei, infatti, che attiva i neuroni che poi ci fanno percepire la sensazione che ci porta ad avere i brividi lungo il collo e la colonna vertebrale.



Interfreddo

La traduzione, nelle diverse lingue, della parola "freddo":

Albanese: TË FTOHTË - Arabo: BÀRD - Argentino: FRIO - Bosniaco: LEDENO - Brasiliano: FRIO - Ceco: CHLAD - Cinese: LĚNG - Croato: HLADNOĆA - Francese: FROID - Ghanese: AWO - Giapponese: SAMUSA - Inglese: COLD - Kosovaro: FTOFT - Polacco: ZIMNO - Portoghese: FRIO - Russo: CHOLOD - Serbo: ZIMA - Sloveno: HLÁDEN - Somalo: QABOW - Spagnolo: FRIO - Tedesco: KÄLTE - Ucraino: KHOLODNYJ - Ungherese: HIDEG



I nomi del freddo

fredDINO - fredDUCCIO - raffredDANTE - fredDARIO - frEDDAmente - REfrigerio



Acqua e ghiaccio

cubetto

In un recipiente contenente acqua a 20 °C viene posto un cubetto di ghiaccio che si trova a 0 °C. In tale situazione il livello dell'acqua arriva esattamente a metà del recipiente.
Mano a mano che il ghiaccio si scioglie, il livello dell'acqua nel recipiente aumenta, diminuisce o resta invariato?



Il ghiacciolo... dimenticato

Nel 1905 un bambino statunitense di 11 anni (Frank Epperson) dimenticò fuori casa un bicchiere d'acqua e soda con un bastoncino all'interno. Grazie alla bassa temperatura notturna la mattina dopo trovò il bicchiere congelato.
Con un po' di acqua calda riuscì ad estrarre dal bicchiere il ghiacciolo che si era formato e lo assaggiò. Molti anni dopo decise di brevettare questa sua invenzione.



Come raffreddare i chip

L'aria ionizzata risulta essere un ottimo strumento per raffreddare i chip. Sperimentalmente s'è trovato che un flusso di ioni è in grado di portare da 60 a 35 °C la temperatura dei transistor, con un'efficienza molto maggiore di quella delle attuali ventole impiegate allo scopo. Rimane da risolvere il problema della miniaturizzazione del dispositivo di produzione degli ioni.



Freddo dal laser

L'Università del New Mexico assieme a quella di Pisa sono riuscite a raffreddare un cristallo mediante la luce di un laser. La temperatura raggiunta è stata di -182 °C. E' la prima volta che si arriva a tale temperatura senza l'utilizzo dell'azoto liquido o dell'elio e senza impiegare componenti in movimento.
Il cristallo può essere usato per mantenere fredde apparecchiature all'infrarosso impiegate nel campo della medicina od orologi super precisi che vengono usati nelle applicazioni metrologiche e che necessitano di basse temperature.



La lattina autoraffreddante

Il coreano Suh Won-Gil ha inventato la lattina autoraffreddante. Attraverso un'opportuna linguetta da strappare prima di consumare la lattina, infatti, si attiva un meccanismo interno alla lattina stessa che fa circolare in una piccola spirale un gas raffreddante. La spirale, immersa nel liquido della lattina, ne fa abbassare la sua temperatura, in circa 15 secondi, da 30 °C a quasi 0 °C.
Secondo quanto affermato da Suh Won Gil, il gas raffreddante non è dannoso per l'ambiente e per l'uomo e quindi non provocherebbe problemi nemmeno se accidentalmente finisse all'interno del liquido della lattina.



Il posto più freddo al mondo

oymyakon

E' ufficialmente il luogo abitato più freddo del mondo il paesino di Oymyakon in Russia che ha raggiunto la temperatura di circa -68 °C. L'inverno qui dura ben otto mesi e mantenere calde le abitazioni non è certo facile: dipende in gran parte dalla foresta e dalla combustione del legno. Basterebbero cinque ore senza corrente per ghiacciare tutti i tubi e rendere impossibile la vita nel villaggio. I 500 abitanti del posto sono costretti a sfide quotidiane contro il freddo come l'inchiostro ghiacciato nelle penne, occhiali ibernati e c'è chi tiene l'automobile accesa tutto il giorno per paura di non riuscire più a farla ripartire.



Le temperature più basse

Queste sono le temperature più basse registrate: In Italia, Plateau Rosà: -34,6 °C - In Europa, Oymyakon (Russia): -68 °C - In Africa, Ifrane (Marocco): -23,9 °C - In Antartide, Vostock II: -89,2 °C - In Asia, Siberia: -69,8 °C - In Australia, Charloyye Pass: -23,0 °C - In nord America, Snag (Canada): -63,0 °C - In sud America, Sarmiento (Argentina): -33,0 °C.



Il freddo impossibile

La più bassa temperatura raggiungibile in natura è di -273,15 °C. Tale temperatura non è mai stata raggiunta in realtà, anche se ci si è avvicinati moltissimo.
Le teorie formulate per i gas prevedono che a tale temperatura il volume e la pressione di un gas si annullino.



Un freddo polare

L'atmosfera terrestre si compone di tre strati: la troposfera, che si estende dalla superficie della Terra fino a circa 10-12 km di altezza, la stratosfera, che si trova al di sopra della troposfera, ed infine la ionosfera.
La temperatura della stratosfera è variabile. Al polo sud essa si aggira attorno a -80 °C mentre al polo nord..... fa più caldo, in quanto la temperatura media è di circa -70 °C. La maggior temperatura della stratosfera che sta al di sopra del polo nord è dovuta alla presenza di particolari fenomeni che creano una risalita di calore dalla parte bassa dell'atmosfera. Tali risalite sono dovute sostanzialmente alla presenza di grosse catene montuose nella parte nord dell'emisfero terrestre.



Il circuito frigorifero del Louvre

Presso il Museo del Louvre è installato uno dei più grandi impianti frigoriferi d'Europa ed uno dei più grandi del mondo. Il suo circuito è lungo 52 km ed è dotato di un serbatoio di accumulo di acqua fredda di 52.000 m3. La capacità frigorifera è di 164 megawatt. Il refrigerante utilizzato è R134a. L'acqua refrigerata viene inviata alle utenze a 4 °C e ritorna in centrale a 14 °C.



L'orso

"Lasciai la mia tenda sotto una bufera di neve" . Così inizia il suo racconto Tom Freddy, esploratore americano degli anni '70.
"La visibilità era scarsissima. Il freddo glaciale. Per spostarmi usai una bussola ed un contapassi. Feci un chilometro in direzione sud, poi mi diressi a o vest per un altro chilometro, infine un altro chilometro verso nord. Ad un certo punto intravidi nella bufera una tenda, simile alla mia. Mi avvicinai ulteriormente per verificare meglio.
Ma un momento...... quella era la mia tenda. Feci per entrare ma lanciai un urlo terrificante. Un orso era penetrato al suo interno......".
A questo punto il racconto di Tom Freddy si interrompe. A proposito: Di che colore era l'orso?



La ritirata dei ghiacciai

artico

A partire dagli anni '60 la temperatura media in Alaska è aumentata mediamente di 5 °C. Nell'oceano Artico l'estensione dei ghiacciai si è ridotta del 40%. Nel periodo compreso tra il 1998 ed il 2001 i ghiacciai del Perù si sono ritirati con una velocità che in media è stata di 155 metri all'anno. In Patagonia si perdono ogni anno 42 chilometri cubi di ghiaccio.
In Himalaya il riscaldamento globale ha prodotto un aumento della temperatura media di 1 °C negli ultimi 30 anni. Questo fenomeno ha provocato lo scioglimento dei ghiacciai e un aumento del livello dei laghi della zona che raccolgono le acque fredde provenienti dal discioglimento.
L'effetto serra sta provocando lo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord. Già 50 milioni di anni fa si era verificato un fenomeno simile che portò ad una nuova conformazione dei continenti e degli oceani.
Per quanto riguarda la situazione sulle nostre Dolomiti clicca qui.



Il freddo in medicina

Aumenta l'impiego del freddo nelle cure mediche. Esso ormai viene usato non solo nel caso dei dolori accompagnati da gonfiori e infiammazioni, ma anche per la cura di ferite, riducendo la circolazione sanguigna. Inoltre il freddo aiuta il recupero delle persone uscite dal coma, permette di limitare i danni alle cellule celebrali durante gli arresti cardiaci e offre un'interessante prospettiva nella microchirurgia, dove risulta alternativo ai metodi tradizionali, permettendo la congelazione rapida delle cellule da asportare.
Un bambino di 9 anni, dopo un intervento chirurgico con esito positivo, è stato oggetto di una grave aritmia che ha portato il suo cuore a battere 220 volte al minuto, quando la norma è tra i 70-90 battiti al minuto. Nessun farmaco è stato in grado di porre rimedio alla situazione. Ecco allora il "miracolo" del freddo. Il bambino è stato avvolto per tre giorni in un materassino termico al cui interno scorreva acqua fredda. La sua temperatura corporea è stata portata dai normali 37 °C a poco più di 28 °C, e così mantenuta per tre giorni. Questa ipotermiaha permesso di ridurre il fabbisogno quotidiano di ossigeno da parte del corpo del bambino, così il suo cuore ha cominciato a rallentare. Il resto lo hanno fatto i farmaci, diventati efficaci dopo che il freddo aveva compiuto il "miracolo".



In cella a -100 °C

Terapia per alleviare i dolori, usando il freddo. La crioterapia sembra essere molto efficace per lenire i dolori articolari cronici.
I pazienti vengono introdotti in una cella frigorifera che si trova ad una temperatura inferiore a -100 °C, per qualche minuto, senza vestiti. Dato il breve tempo di esposizione la temperatura del corpo non fa in tempo ad abbassarsi sensibilmente, ma l'effetto dell'aria fredda produce benefici effetti su di esso.



La dieta antigelo

In inverno è meglio mangiare il 10% in più di calorie (la mattina a colazione), così il corpo può produrre più calore durante la giornata. Per vincere il freddo conviene bere tè caldo piuttosto che bevande alcoliche: il tè causa una minore vasodilatazione e quindi fa disperdere meno calore al corpo.
La Coldiretti ha preparato una dieta particolarmente adatta in caso di freddo, una vera e propria dieta antigelo:
- cibi ricchi di vitamina A: carote, cicoria, fagiolini, ravanelli, spinaci, zucche, zucchine
- cibi ricchi di vitamina C: arance, clementine, kiwi, limoni, mandarini
- cibi ricchi di ferro e fibre: ceci, fagioli, fave secche, lenticchie, piselli
- cibi antibatterici: aglio e cipolle (possibilmente crudi)
- cibi ricche di proteine: carne (circa 1 grammo per ogni chilo di peso corporeo).



Le reazioni al freddo

brividi

Il freddo viene avvertito di più quando c'è vento, o si è bagnati e c'è vento.
La funzione dei brividi (che sono provocati da un movimento muscolare) è quella di produrre calore attraverso una migliore circolazione del sangue. Di solito è il fegato che produce calore attraverso la bile e riscalda il sangue per aiutare i fenomeni digestivi.



Il frigorifero? Solo per i più fortunati

In Corea del Nord il frigorifero è un elettrodomestico che spetta solo ai più fortunati. Per averlo è necessario iscriversi a delle liste ed una volta ottenutolo è necessario metterlo in comune tra più famiglie.



Un frigorifero che fa caldo

Se in una stanza si lascia la porta del frigorifero completamente spalancata la temperatura della stanza aumenta o diminuisce? E se si lascia aperta la porta di un congelatore?
Si può pensare anche di mettere dentro la stanza un climatizzatore split così...



L'invenzione del secolo

Un sondaggio condotto negli Stati Uniti ha decretato l'aria condizionata come migliore idea innovativa degli ultimi 75 anni.
Ecco la classifica dei primi 9 posti:
Aria condizionata - Penicillina - Personal computer - GPS - Telefono - Televisione - Internet - Cibi congelati - Vaccino contro la poliomelite.



Stai fresco!

Stare fresco è un'espressione molto usata per indicare una persona che si trova in una situazione preoccupante, assai difficile. Essa trae origine dalla Divina Commedia, canto XXXII,117 dell'Inferno. In esso, Dante descrive il Cocito, un lago gelato che si trova in fondo all'Inferno, suddiviso in quattro zone concentriche ove vengono collocati i traditori dei parenti, della patria, degli ospiti e dei benefattori. Qui Dante incontra i dannati, che si trovano immersi nel lago «dove i peccatori stanno freschi». Se vuoi saperne di più clicca qui.



La minaccia dei ghiacci

Il mare di Ross è famoso per essere invaso dagli iceberg tabulari che possono essere lunghi anche decine di chilometri. Siamo nell'Antartide, sovranità australiana e neozelandese. Questi lastroni di ghiaccio vengono sospinti verso nord dai blizzard, venti invernali.
In alcuni casi si frantumano, e danno luogo a isole di ghiaccio più piccole. Tutte vanno a formare il pack, il ghiaccio marino che ricopre tale porzione di mare. Se il loro spessore è grande, esse non si sciolgono nemmeno nella stagione calda e si accumulano vicino alle coste della Terra Vittoria. La loro deriva è una minaccia continua per la navigazione, come ben sanno i comandanti delle navi che doppiano Capo Horn.



Iceberg e pinguini

Gli iceberg hanno influenzato il DNA dei pinguini. Il confronto del DNA di pinguini attualmente viventi e di pinguini vissuti 6000 anni fa ha evidenziato sostanziali modifiche, probabilmente imputabili alla modifiche delle rotte migratorie dei pinguini provocate nei secoli dagli iceberg.



© www.interfred.it - Internet del freddo - Tutti i diritti riservati
Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

W3C
Cool news - Curiosità del freddo
ID pagina: 479 -V022
Data creazione: 15/05/2004
Ultimo aggiornamento: - 13/03/2023
occhio
odierne: 1
anno: 85
totali: 37356