Il ghiaccio di tre milioni di anni fa

Alcuni campioni di ghiaccio potrebbero dare indicazioni importanti sulla possibile evoluzione del clima attuale

Microbolle - Evoluzione del clima - Riscaldamento globale


L'Università di Boston (USA) ha compiuto delle ricerche al Polo Sud (dove vive Fred!) sul ghiaccio che viene estratto ad una profondità di circa 1500 metri al di sotto della calotta antartica.

Il ghiaccio delle ultime glaciazioni

Si stima che tale ghiaccio abbia un'età di circa 3 milioni di anni e verso di esso vi è notevole interesse in quanto sembra che contenga delle microbolle di aria rimasta intrappolata all'epoca. Ovviamente quest'aria è rimasta inalterata per tutto questo tempo, da qui il notevole interesse scientifico che riveste lo studio e l'analisi di tale ghiaccio. Inoltre a circa 3 milioni di anni fa corrisponde un periodo prossimo a quello delle ultime glaciazioni avvenute sul pianeta Terra, e quindi piuttosto "caldo", con caratteristiche abbastanza simili a quelle del periodo attuale.

Evoluzione del clima attuale

Mediante gli studi si cerca di stabilire delle analogie tra i due climi, per riuscire anche a formulare delle previsioni sull'evoluzione dell'attuale clima, che pare sta evolvendo verso temperature sempre maggiori.
Nell'aria contenuta nelle microbolle si cerca l'eventuale presenza di gas ad effetto serra, come l'anidride carbonica, il metano ed alcuni composti azotati che sono i principali imputati del riscaldamento globale della Terra.
Attraverso l'analisi del ghiaccio si vuole risalire alla temperatura ed alla composizione dell'atmosfera di quell'epoca.

© www.interfred.it - Internet del freddo - Tutti i diritti riservati
Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

W3C
Il ghiaccio di tre milioni di anni fa
ID pagina: 424 - N010
Data creazione: 01/09/2003
Ultimo aggiornamento: 27/12/2012
Visite
odierne: 1
anno: 13
totali: 3168