I termostati elettromeccanici

 

Igloo

Nell'igloo di Fred puoi trovare anche

 

Funzionamento e caratteristiche elettriche

 

 

 

 

Contatto interrotto o deviato - Contatti incollati - Comune

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termostato
Esempio di schema dei contatti di un termostato

 

 

 

 

Il termostato di tipo elettromeccanico è un dispositivo elettrico che serve a comandare un utilizzatore (compressore, resistenza di sbrinamento, ventilatore, ecc.) o un relè (o contattore).

 

 

Contatti del termostato

 

Il comando dell'utilizzatore avviene grazie ad un contatto che di solito è di tipo interrotto (unipolare o bipolare) o di tipo deviato.
Per riconoscere velocemente il tipo di contatto di cui è dotato il termostato, bisogna guardare quanti terminali ha il termostato ed eseguire le misure di continuità a temperatura ambiente e a temperatura negativa, al di sotto della temperatura di chiusura del termostato.

 

 

Bulbo del termostato

 

Tutti i tipi di termostati agiscono in base alla temperatura che rileva il loro elemento sensibile (bulbo).
Nell’installazione di un termostato è importante fare in modo che tale elemento sensibile sia posizionato in maniera corretta.
Ad esempio se il termostato deve rilevare la temperatura di un evaporatore, bisogna che l’elemento sensibile sia messo il più possibile a contatto con la superficie dell’evaporatore. Se invece il termostato deve regolare la temperatura ambiente allora il suo bulbo deve essere collocato in una posizione significativa e rappresentativa della temperatura di tutto l'ambiente che viene raffreddato.

 

 

Caratteristiche elettriche
di un termostato

 

Le caratteristiche elettriche di un termostato sono:
- Tensione di alimentazione;
- Portata dei contatti;
- Tipo di contatti

 

È importante rispettare la tensione e la portata dei contatti per evitare che durante il funzionamento essi si possano danneggiare (tipico caso è quello dei contatti incollati che non sono più in grado di aprire).

 

 

Come individuare i contatti

 

In ogni termostato ogni contatto è individuato da due numeri con cui si individuano i terminali a cui fa capo.
Nell'esempio a lato il contatto A è denominato 1-5 mentre il contatto B è denominato 5-7.
Il terminale 5 è il cosiddetto "comune" del termostato.

 

 

 

         
                                                                   
  Visite pagina 2002 372 2003 1751 2004 2911 2005 3204 2006 4485 2007 5495 2008 6942 2009 8559 2010 10273 2011 13429 2012 16721 2013 18571 2014 20138 2015 21504 2016 23092 2017 24811
  2018 25831 2019 26691 2020 27355 2021 2022 2023 2024 2025 2026 2027 2028 2029 2030 2031 2032 2033