C'è, ma non si vede

Esperimento sulla pressione atmosferica

Progettare una prova di laboratorio: obiettivi, conduzione, risultati, applicazioni


Proposta di una semplice attività di laboratorio rivolta agli insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori.

Obiettivi dell'esperimento

Comprendere il fatto che l'aria atmosferica si trova ad una ben definita pressione e che a causa di essa tutti i corpi sono soggetti ad una determinata forza.

Requisiti iniziali

Conoscenza del concetto di pressione
Conoscenza delle proprietà dei gas
Conoscenza del concetto di forza di gravità e di forza peso

Strumenti occorrenti

Un bicchiere di vetro o di plastica non deformabile
Un cartoncino rigido

Descrizione della prova sulla pressione atmosferica

Riempire fino all'orlo il bicchiere con dell'acqua.
Appoggiare sopra al bicchiere colmo d'acqua il cartoncino, facendo attenzione che all'interno del bicchiere non rimanga aria.

pressione atmosferica

Capovolgere il bicchiere mantenendo, durante tale operazione, una mano premuta sul cartoncino.
Togliere la mano dal cartoncino.

Conduzione dell'esperimento sulla pressione atmosferica

Far notare che all'interno del bicchiere non è rimasta aria.
Far notare che, pur essendo soggetti alla forza di gravità, sia il cartoncino sia l'acqua non cadono verso terra.

Risultati

L'acqua non fuoriesce dal bicchiere, anche capovolgendolo. L'esperimento può essere ripetuto non riempiendo completamente il bicchiere d'acqua fino all'orlo. In tale caso, quando lo si capovolge, acqua e cartoncino precipitano a terra.

Conclusioni

Dato che l'acqua esercita, a causa della gravità, una forza sul cartoncino verso il basso, ciò significa che sul cartoncino agisce una pressione. Tuttavia, poiché né acqua né cartoncino cadono verso terra, è necessario ammettere l'esistenza sul cartoncino di una pressione diretta verso l'alto che impedisce all'acqua di cadere verso terra e di intensità maggiore di quella dovuta alla pressione data dal peso dell'acqua.
Ciò viene confermato dall'esperimento compiuto con il bicchiere non colmo d'acqua: in questo caso alla pressione dell'acqua si aggiunge, sul cartoncino, la pressione dovuta all'aria contenuta nel bicchiere. La risultante delle due è senz'altro di intensità tale da sovrastare la sola pressione atmosferica che agisce sul cartoncino dal basso verso l'alto.

Applicazioni

Per gonfiare un palloncino, occorre immetterci un gas ad una pressione superiore a 1013 millibar. Quando il palloncino è sgonfio, in realtà non è completamente vuoto al suo interno ma contiene aria alla pressione di circa 1 bar.
Lo stesso discorso è valido per una camera d'aria di una bicicletta.
Il fenomeno dell'ebollizione di un liquido è influenzato dalla pressione atmosferica: l'acqua bolle più facilmente in montagna, dove la pressione atmosferica è più ridotta rispetto a quando ci si trova al livello del mare.
Nel funzionamento di un circuito frigorifero, la pressione di 1013 millibar è una pressione di riferimento. Solitamente si preferisce che in nessun punto all'interno del circuito frigorifero si raggiunga una pressione inferiore a tale valore, in quanto, in caso di mancanza di tenuta ermetica del circuito, entrerebbe aria all'interno dello stesso, con scarsa probabilità di potersi accorgere del fatto. Se invece tutto il circuito è mantenuto in sovrapressione, in caso di mancanza di tenuta il refrigerante fuoriesce, con maggiore probabilità di notare il fenomeno.

© www.interfred.it - Internet del freddo - Tutti i diritti riservati
Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

W3C
C'è ma non si vede
ID pagina: 105 - S017
Data creazione: 04/12/2001
Ultimo aggiornamento: 11/02/2023
occhio
odierne: 1
anno: 1230
totali: 46293

+25k