Origine e storia del gelato

Nell'igloo
di Fred puoi
trovare
anche
  Igloo

Chi lo ha inventato e come si è diffuso nel tempo

 

 

 

 

Civiltà greca - Antica Roma - Alessandro Magno - Bernardo Buontalenti - Caterina de' Medici - Cafè Procope - Cadore e Valcellina

 

 

 

 

 

 

Prima macchina per fare il gelato

Una delle prime macchine
per la produzione del gelato artigianale

La produzione e il consumo del gelato risale ai tempi dell'antica Roma. Ma pare che anche la civiltà greca, quella araba e anche i cinesi facessero uso di tale alimento.

 

 

Il gelato nella storia

 

Naturalmente il gelato di allora era ben diverso da quello di oggi.

 

Nell'antica Roma si usava mangiare la neve miscelata con latte, succhi di frutta e miele. Plinio il giovane in un suo scritto parla di una torta d’orzo con vino mielato e neve.

 

Alessandro Magno si faceva preparare un composto di frutta, spezie, miele e neve che può ritenersi un lontano antenato del gelato così come lo intendiamo oggi.

 

All'incirca nel IX secolo, per vincere la forte calura estiva, alcuni arabi dolcificano il ghiaccio con succo di canna da zucchero e diventano gli antesignani delle granite e dei ghiaccioli.

 

Notizie più certe circa il gelato si hanno a riguardo di Bernardo Buontalenti, un cuoco fiorentino, che nel 1565 riuscì a preparare una miscela simile a quella che conosciamo oggi.
Egli riuscì ad introdurre alcune tecniche di refrigerazione presso la corte di Caterina de' Medici prima ed in seguito presso il Cafè Procope di Parigi, dove veniva servita una grande varietà di gelati.

 

 

I mastri gelatai
e la nascita del gelato

 

Il successo che il Buontalenti riscosse contribuì a far diffondere in tutta Europa le botteghe dei mastri gelatai italiani e quindi può essere ritenuta la vera origine del gelato.
La tecnica impiegata per la sua produzione prevedeva l'uso di un recipiente in legno riempito di ghiaccio e sale che a sua volta circondava un altro contenitore in rame che conteneva la miscela da lavorare.

 

Secondo altri, il gelato fu preparato per la prima volta da un certo Ruggeri, sempre di Firenze, che grazie ad un preparato che comprendeva panna, zabaione e frutta divenne ben presto famoso, tanto che fece fortuna a Parigi.

 

 

Chi ha fatto
la storia del gelato

 

Tra le varie scuole che si sono distinte nel tempo nella fabbricazione del gelato, e hanno fatto storia, merita senz'altro citazione quella veneta, in particolare quella del Cadore, della provincia di Belluno e della Valcellina, che ha saputo farsi apprezzare in tutto il mondo e a tutt'oggi esporta la sua tecnica e la sua manodopera al di fuori dell'Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
  Gelatai in Germania:
storie di emigrazione

 

         
                                                                   
  Visite pagina 2002 583 2003 2395 2004 4633 2005 5972 2006 7539 2007 9822 2008 11038 2009 12869 2010 14559 2011 16109 2012 18341 2013 20688 2014 22717 2015 24173 2016 26080 2017 27777
    2018 29385 2019 30955 2020 31472 2021 2022 2023 2024 2025 2026 2027 2028 2029 2030 2031 2032 2033