Alta pressione di condensazione

Cause ed inconvenienti

Scambiatori - Mandata - Evaporazione - Vetro-spia - Capacità frigorifera - Sottoraffreddamento - Ventola - Deflettori


Quando la pressione di condensazione è più alta del dovuto, si possono avere delle conseguenze sul funzionamento degli altri componenti del circuito frigorifero.

Condensazione in aria

Se la condensazione avviene mediante uno scambiatore ad aria, la pressione di alta risulta essere molto variabile a seconda della stagione, del mese, del giorno e financo dell'ora della giornata.
Per tale ragione è abbastanza normale che la pressione possa anche salire oltre i suoi normali valori.

Condensazione in acqua

Se il condensatore è ad acqua, invece, la pressione tende a rimanere più costante ed è sostanzialmente indipendente dalle condizioni climatiche esterne.
In caso essa subisca delle variazioni si può sempre regolare opportunamente la valvola pressostatica.

Conseguenze di un'alta pressione di condensazione

Questi sono alcuni dei possibili inconvenienti che si possono avere a causa di un aumento dell'alta pressione:
- La temperatura nell'ambiente da raffreddare tende ad aumentare;
- La mandata del compressore è più calda del solito;
- L'assorbimento di corrente da parte del compressore è maggiore del solito;
- L'aria che esce dal condensatore è più calda del normale;
- La pressione di evaporazione è più alta del solito

Problemi sull'alta pressione

Si possono avere, poi, dei problemi a seconda della tipologia d'inconveniente che si è verificato. Essi sono:

La pressione di evaporazione è alta
Il surriscaldamento è basso
Nel vetro-spia passa solo liquido.

> La carica di refrigerante può essere eccessiva

Attraverso il vetro spia si vedono bolle.
La capacità frigorifera dell'impianto è scadente.
La mandata del compressore è calda.

> Presenza di aria nel circuito

L'aria che fluisce attraverso il condensatore non si riscalda come al solito.
Il sottoraffreddamento è più basso del solito.

> Il condensatore è sporco

La ventola del condensatore non funziona.
> Verificare i collegamenti elettrici.
> Verificare il motore della ventola.
> Verificare l'eventuale intervento dei fusibili di protezione

La ventola del condensatore gira lentamente
> Verificare che la tensione di alimentazione sia corretta.
> Verificare il corretto funzionamento dei dispositivi di parzializzazione della velocità della ventola

Deflettori aria del condensatore non posizionati correttamente.
Alette del condensatore piegate o rotte

> Ripristinare la corretta posizione dei deflettori in modo che il flusso d'aria sul condensatore sia adeguato.
> "Pettinare" le alette piegate

Alta temperatura ambiente
> Evitare che il condensatore sia esposto a fonti di calore o all'irraggiamento diretto del sole.
> Se possibile posizionare il condensatore in un luogo più fresco

Il condensatore non riceve una quantità d'aria sufficiente
> Verificare il circolo d'aria sul condensatore.
> Verificare che non vi siano riprese di aria calda da parte del condensatore.

© www.interfred.it - Internet del freddo - Tutti i diritti riservati
Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

W3C
Alta pressione di condensazione
ID pagina: 298 - I077
Data creazione: 07/03/2003
Ultimo aggiornamento: 31/10/2019
occhio
odierne: 1
anno: 749
totali: 29838

+25k