Etichetta energetica di condizionatore, climatizzatore, pompa di calore

Classi di efficienza energetica

Consumo - Risparmio energetico - Sezioni - Ecolabel


Quando si compra un climatizzatore, un condizionatore o una pompa di calore split per uso domestico è possibile sapere con facilità quale sarà il suo consumo elettrico.
Infatti, in base alla Direttiva n. 02/31/CE del 22 marzo 2002 su ogni apparecchio posto in vendita deve essere applicata, a partire dal 1° luglio 2003, un'etichetta che riporta le principali caratteristiche del prodotto.
In particolare deve essere indicata la classe energetica di appartenenza, classe che viene attribuita in base ai consumi elettrici dell'apparecchio.

Etichetta energetica

Il Regolamento delegato (UE) N. 626/2011 fissa i requisiti riguardo l'etichetta relativa ai condizionatori d'aria collegati alla rete elettrica dotati di una capacità nominale ≤ 12kW per il raffreddamento, o per il riscaldamento, se il prodotto non dispone della funzione di raffreddamento.



Classi di efficienza energetica

L'etichetta energetica è suddivisa in 5 sezioni.
Nella sezione 1 viene indicato l’apparecchio, riportando il nome o il marchio del costruttore e il nome del modello. Grazie ad un pittogramma si può conoscere se l’apparecchio funziona in modalità raffrescamento e/o riscaldamento.
Nella sezione 2 viene riportata la classe di efficienza energetica a cui appartiene l’apparecchio. Sulla sinistra viene riportata la scala delle classi di efficienza energetica: una serie di frecce di lunghezza crescente e colore diverso assieme ad una lettera dell’alfabeto. Nella posizione più alta si trovano le frecce più corte, di colore verde, che indicano gli apparecchi con i consumi di energia più bassi. Di seguito troviamo le frecce via via più lunghe il cui colore passa al giallo e poi rosso. Ad ogni freccia viene associata una lettera, dalla A alla D, per indicare consumi via via crescenti. Sulla destra è riportata la classe di efficienza energetica a cui l’apparecchio appartiene. In questa sezione può essere presente anche il simbolo dell’ECOLABEL.
Nella sezione 3 vengono riportate le caratteristiche tecniche ed energetiche del modello: potenza nominale (in kW), SEER (indice di efficienza energetica stagionale in modalità raffrescamento), il consumo annuo (in kWh/annui). Nella finestra riguardante la pompa di calore al posto del SEER viene riportato il valore dello SCOP (coefficiente di prestazione stagionale in modalità riscaldamento). Per le pompe di calore i dati vengono indicati per le tre principali fasce climatiche esistenti nell’Unione Europea: “media”, “più calda” e “più fredda”. L’Italia appartiene a tutte e tre le zone climatiche.
Infine, nell'ultima sezione viene riportato il rumore emesso dall’unità interna e dell’unità esterna, espresso in decibel.

© www.interfred.it - Internet del freddo - Tutti i diritti riservati
Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

W3C
Etichetta energetica di condizionatore, climatizzatore, pompa di calore
ID pagina: 010 - C009
Data creazione: 09/04/2003
Ultimo aggiornamento: 01/01/2022
occhio
odierne: 1
anno: 229
totali: 13235