Come funziona il frigorifero di casa

I componenti principali del circuito frigorifero

Refrigerante - Termostato - Umidità - Brina


Perché il frigorifero produce freddo? Come funziona il frigorifero?

Componenti del circuito frigorifero

Per dare una spiegazione ci riferiamo alla seguente figura, che mostra la vista esplosa dei vari componenti.

Frigorifero domestico

Il circuito frigorifero è composto da un evaporatore (posizione 7 e 9) dentro il quale circola un liquido refrigerante che ha la proprietà di evaporare a temperature molto basse (anche -30/-40 °C).
Per evaporare tale liquido ha bisogno di calore (il cosiddetto calore latente di evaporazione), che sottrae all'aria che è presente all'esterno dell'evaporatore, nella cella frigorifera (posizione 4).
Togliendole calore, l'aria si raffredda.

Regolazione della temperatura

Per avere differenti temperature dell'aria dentro la cella esiste un termostato, regolabile mediante una manopola posizione 3).
Il termostato ha un elemento sensibile (posizione 10) che solitamente viene collocato a contatto con l'evaporatore per sentirne la sua temperatura.

Evaporatore, compressore, condensatore, capillare

Il refrigerante, una volta evaporato, viene aspirato allo stato gassoso dal compressore (posizione 13), che lo comprime (aumentandone la sua pressione) e lo spinge verso il condensatore (posizione 8) posizionato nella parte retrostante del frigorifero.
Qui il refrigerante cede il calore posseduto (che aveva acquistato passando dentro l'evaporatore) all'aria che lambisce esternamente il condensatore (posizione 6).
Per tale ragione il condensatore è sempre molto caldo!
Cedendo calore, il gas si trasforma in liquido (fenomeno della condensazione).
Infine, passando in un tubicino molto sottile (chiamato tubo capillare), il liquido diminuisce fortemente la sua pressione e la sua temperatura e risulta così pronto per transitare nuovamente nell'evaporatore, dove è in grado di produrre un'ulteriore quantità di freddo.

Resistenza di sbrinamento

L'apertura della porta del frigo (posizione 1) provoca l'entrata di aria calda e umida nel frigorifero.
Tale umidità, a contatto con la superficie fredda dell'evaporatore tende a congelare, formando la brina (fenomeno del brinamento).
Periodicamente è necessario, quindi, procedere allo sbrinamento per evitare che il frigorifero raffreddi di meno e consumi di più.

In alcuni tipi di frigoriferi lo sbrinamento è automatico ed avviene grazie ad una resistenza riscaldante, posta dietro l'evaporatore, che si attiva ogni volta che il compressore è fermo.

Convogliatore d'acqua

L'acqua proveniente dallo sbrinamento viene raccolta da un convogliatore d'acqua (posizione 12) che porta tale acqua all'esterno del frigorifero, sopra il compressore, che grazie all'alta temperatura a cui si trova riesce a farla evaporare.

© www.interfred.it - Internet del freddo - Tutti i diritti riservati
Vietata ogni riproduzione, anche parziale, se non autorizzata

W3C
Come funziona il frigorifero di casa
ID pagina: 261 - C044
Data creazione: 12/02/2002
Ultimo aggiornamento: 26/04/2019
occhio
odierne: 2
anno: 4615
totali: 71401

+50k